Image 34bbaaa3187168a9d1fab7b899b7a446a6eeba4a973c9008d41419d5cce1f6e3

La "montagna di Mezzo" un altro progetto CFPcemon

1

“La montagna di mezzo” è un progetto ideato da CFPCemon, finanziato dalla Fondazione CRC e realizzato tangibilmente da alcuni ragazzi dell’Istituto Baruffi di Ceva che, in alternanza scuola-lavoro, hanno testato le loro doti di accompagnatori turistici e naturalistici in Val Tanaro.

Questa valle è geograficamente una terra di mezzo tra le Alpi e il mare, a livello altimetrico si colloca in “mezzo” al limite della definizione di montagna (600 m s.l.m.) e anche dal punto di vista economico e culturale è sempre stata tormentata tra spinta industriale e sviluppo turistico.

Nuovi target e nuovi partner

Ricco di diversità paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche, è un territorio che stenta a decollare dopo una crisi industriale che lo ha pesantemente segnato ma merita davvero ogni sforzo per valorizzarlo. 

L'idea di innovazione portata avanti dal progetto guarda ai giovani studenti delle Scuole Elementari: a loro vengono proposte le classiche “gite scolastiche” finalizzate ad integrare l’apprendimento in molti casi, con l’aiuto di laboratori pratici e la Val tanaro offre molti spunti in questa direzione.

 “LA MONTAGNA DI MEZZO” ha due finalità ambiziose:

  • incrementare i flussi turistici dell’Alta Val Tanaro coinvolgendo nuovi target,
  • rendere i giovani protagonisti dello sviluppo turistico-culturale della vallata.

Questi obiettivi vengono perseguiti sensibilizzando le nuove generazioni alla conoscenza diretta del territorio, rafforzando il senso di appartenenza e accrescendo la consapevolezza dei valori culturali, storici e ambientali presenti nella valle.

La realizzazione concreta del progetto è stata suddivisa in due fasi:

  • La prima ha riguardato la realizzazione operativa del progetto in cui i giovani, con il supporto di professionisti del settore e delle istituzioni locali, hanno effettuano uno studio del territorio, organizzato e individuato i percorsi disponibili.
  • Nella seconda invece il gruppo di lavoro si è occupato di accompagnare le visite che sono iniziate nel mese di maggio e che per il momento hanno visto il coinvolgimento attivo del Comune di Garessio.

    Complessivamente ad oggi sono stati accompagnati circa 130 bambini tra scuole elementari e gruppi di estate ragazzi, da metà luglio è previsto uno stop ma sono già state concordate le prime date per la sessione autunnale. Eccezionalmente anche un gruppo dell'Università della Terza ha potuto apprezzare il progetto. 

    Un momento delle visite organizzate nella giornata di Ieri

Il CFP intende ringraziare il Comune di Garessio per il supporto fornito nella messa a punto degli itinerari, Erica Chiecchio, Maria Rosa Rossi e Gabriele Gallo per il prezioso supporto fornito, l'Istituto di Istruzione Superiore Baruffi e tutti i partner locali.

NEWS

Continua a leggere
19.ottobre.mostra.torino

Alla mostra "Futuro, passione, lavoro" una...

14 rappresentanti delle 7 classi di Mondovì in obbligo di istruzione hanno accompagnato il responsabile della sede Giulio Tiraboschi a visitare la mostra ""Futuro, passione, lavoro" nei palazzi della Regione di Torino. Tutti i ragazzi hanno guardato con attenzione le foto alla e...